1. Caldaia ad elettrodi GALAN;

2. Rubinetto a sfera;

3. Pompa di circolazione;

4. Filtro;

5. Valvola di soffio;

6. Vaso di espansione;

7. Apparecchiature automatiche;

8. Condotto di aspirazione dell'aria;

9. Valvola a tre vie;

10. Dotazione automatica del riscaldamento a pavimento;

11. Circuito di riscaldamento a pavimento.

Lo schema di connessione del GALAN  caldaia a elettrodi

Lo schema di collegamento della caldaia ad elettrodi GALAN al  radiatore + il riscaldamento a pavimento

L'area del pavimento termoisolato non deve superare il 30% di tutta la superficie riscaldata:

 

Lo schema di collegamento della caldaia a elettrodi GALAN con  il tubo dell'ascensione

Lo schema di connessione  della caldaia ad elettrodi GALAN al tubo di ascensione:

1. Caldaia ad elettrodi GALAN;

2. Rubinetto a sfera;

3. Pompa di circolazione;

4. Filtro;

5. Valvola di soffio;

6. Vaso di espansione;

7. Apparecchiature automatiche;

8. Condotto di ingresso dell'aria.

 

Lo schema di collegamento della caldaia a elettrodi GALAN (principio)

1. Caldaia ad elettrodi GALAN;

2. Rubinetto a sfera;

3. Pompa di circolazione;

4. Filtro;

5. Valvola di soffio;

6. Vaso di espansione;

7. Apparecchiature automatiche;

8. Condotto di ingresso dell'aria.

Lo schema di collegamento principale della caldaia a elettrodi GALAN:

 

Schema di collegamento in parallelo della caldaia a elettrodi GALAN:

Schema di collegamento in parallelo della caldaia a elettrodi GALAN

1. Caldaia ad elettrodi GALAN;

2. Rubinetto a sfera;

3. Pompa di circolazione ;

4. Filtro;

5. Valvola di soffio;

6. Vaso di espansione;

7. Apparecchiature automatiche;

8. Condotto di aspirazione dell'aria;

9. Diverse fonti di calore (caldaia a gas, a gasolio o a combustibile solido)

 

Lo schema di collegamento in serie della caldaia a elettrodi GALAN

     Lo schema di collegamento in serie è buono perché permette di utilizzare contemporaneamente (oa turno) la caldaia a combustibile solido (o caldaia a gas) e la caldaia ad elettrodi.  Come puoi vedere sullo schema: dopo il riscaldamento, l'acqua proviene dalla caldaia a elettrodi per il tubo di ritorno (con l'aiuto della pompa della caldaia a elettrodi). E solo allora direttamente all'impianto di riscaldamento. Per cui non installiamo pompa di circolazione aggiuntiva. Lo stesso è accaduto con vaso di espansione e gruppo di sicurezza. Inoltre non è necessario acquistarlo e installarlo perché sono già all'interno della caldaia a elettrodi. Il tubo blu, che circonda la caldaia a elettrodi, è progettato per l'arresto di emergenza della caldaia a elettrodi seguito dallo smontaggio per continuare a funzionare il sistema con la caldaia a gas (solido).

    La differenza rispetto al collegamento in parallelo è che è possibile non capovolgere una delle caldaie. Per quanto riguarda il collegamento in parallelo, a meno che la caldaia a gas non venga capovolta, l'acqua calda nella caldaia a elettrodi circolerà attraverso il cerchietto: dalla caldaia a gas a quella elettrica ecc.

 

 

 

 

Lo scenario operativo è il seguente:


   Stabilisci la temperatura dell'acqua su una caldaia a gas, ad esempio 50 gradi. E su una caldaia a elettrodi - 55 gradi e oltre, ma solo di notte. Al calar della notte, la caldaia a elettrodi "capisce" che la temperatura è inferiore a quella richiesta, quindi si accende e aumenta la temperatura del liquido di raffreddamento a 55 gradi. Mantiene la temperatura fino al mattino, quindi abbassa la temperatura a 20 gradi (per esempio). Per tutto questo tempo la caldaia a gas ha pompato acqua attraverso se stessa tramite la pompa di riciclo, "pensando" che ciò accada tramite il suo servizio, che l'acqua non si raffreddi e che i bruciatori a gas non siano accesi. Al mattino la caldaia a gas vede che la temperatura è scesa a 50 gradi come stabilito e dà  il comando ai bruciatori a gas per l'accensione. Questo scenario è ideale con il misuratore di intervallo. In questo caso l'effetto economico sarà evidente.

   Le caldaie a combustibile solido sono ancora più semplici da usare. Non c'è bisogno di impostare la temperatura, perché è regolata durante la combustione della legna o del carbone (tranne le moderne caldaie a solido con regolazione della serranda di alimentazione dell'aria). Detto semplicemente, la caldaia a combustione solida funziona mentre la legna o il carbone stanno bruciando. Quando la legna viene bruciata, si accende una caldaia a elettrodi.  

   C'è un meno in questo schema. Assolutamente tutte le caldaie a gas a doppio circuito funzionano secondo il seguente principio: quando si avvia l'acqua calda per lavare le mani o le stoviglie, la caldaia a gas interrompe il lavoro della pompa di circolazione. Il canale di flusso nell'impianto di riscaldamento smette di funzionare. Una caldaia a elettrodi continua il riscaldamento del liquido di raffreddamento, ma solo dall'interno. Teoricamente verrà attivato il termoregolatore dell'acqua, installato nella caldaia ad elettrodi. Ma potrebbe non accadere per qualche motivo tecnico. In ogni caso questa variante è possibile. Cosa accadrà allora? La pressione nel sistema salterà e l'acqua in eccesso inizierà a defluire dalla valvola di sfiato della caldaia a gas. Comunque niente di buono.
   È meglio non aprire l'acqua calda mentre è in funzione una caldaia a elettrodi. Ma è il caso delle caldaie a gas a doppio circuito.  Non accadrà con le caldaie a circuito singolo ea combustione solida a causa di  l'assenza del secondo circuito dell'acqua calda. 

 
 

Per l'avviamento della caldaia a elettrodi nell'impianto di riscaldamento a pavimento è necessario preparare l'acqua nel modo seguente:

 

Avviare il sistema e misurare la corrente al ritorno  temperatura  40 C


Caldaia                 Corrente di picco  in  40 C
2kW
                        10 A
3kW
                        13 A
5kW
                        25 A
6kW
                        28 A
9 kW-220 V
                  40 A

9kW-380V                    16 A
15 KW
                       25 A
25 KW
                       40 A


Se a 40 gradi di temperatura di ritorno la corrente no  conforme a quanto indicato nella tabella  parametri ,  

procedi come segue:


1. Se la corrente è inferiore, è necessario aggiungere gradualmente il liquido salante  (riduce la resistività elettrica del liquido). Primo stadio: non più di 1 cucchiaino  100 litri di acqua. Se entro 4 ore  attuale  aumenta  leggermente, è necessario ripetere la prima fase.
2. Se la corrente è maggiore, aggiungi
  acqua distillata (aumenta la resistività elettrica del liquido ). Quando si prepara l'acqua, è necessario ridurre la temperatura dell'acqua all'uscita della caldaia (sonda n. 2) a 40 gradi.


ATTENZIONE!!!
Durante l'utilizzo di caldaie ad elettrodo per il riscaldamento dei pavimenti il consumo di energia elettrica aumenta significativamente.

Schema di collegamento della caldaia a elettrodi GALAN con  il riscaldamento a pavimento

1. Caldaia ad elettrodi GALAN;
2. Rubinetto a sfera;
 
3. Pompa di circolazione
; 
4. Filtro;
 
5. Valvola di soffio;
 
6. Vaso di espansione;
 
7. Apparecchiature automatiche;
 
8. Condotto di aspirazione dell'aria;
 
9. Tubo di bypass
;

10. Circuito di riscaldamento a pavimento;
11
. Circuito motore;

12. Termostato ambiente.

Schema di collegamento della caldaia a elettrodi GALAN con il riscaldamento a pavimento: