Montaggio di caldaie a ioni

вариант3.0.png
Stiamo valutando proposte per l'installazione di caldaie in Italia. Il costo totale dell'ordine dovrebbe essere a partire da 7000 euro. Si consiglia di parlare inglese o russo (o polacco). Per qualsiasi domanda, contattaci per telefono, WhatsApp o e-mail.
5
1.1
2.1
4
3.1
0013
_DSC0016
Benvenuti! Oggi vogliamo dirvi e mostrarvi come pulire gli elettrodi della vostra caldaia a ioni prima della stagione di riscaldamento o quando la potenza della caldaia diminuisce. Perché siamo stati contattati da un acquirente di caldaie con un problema di bassa potenza di riscaldamento di una caldaia Geyser 9 da nove kilowatt. Come potete vedere, la corrente durante il riscaldamento dell'acqua nell'impianto di riscaldamento era meno di tre ampere contro i quattordici richiesti. Il nostro cliente ha installato nuovi radiatori di metallo che sono lubrificati dall'interno con del grasso. Questo è apparentemente usato per garantire la conservazione a lungo termine e la protezione dalla corrosione nel magazzino e nel negozio prima di essere acquistati. Tuttavia, quando sono installati con una caldaia ad elettrodi, questo grasso si trasferisce gradualmente agli elettrodi della caldaia. Questo crea uno strato dielettrico tra gli elettrodi e l'acqua. Questo non è sempre il caso, ma abbiamo incontrato questo problema più di una volta. 
In ogni caso, è necessario lavare e pulire gli elettrodi da qualsiasi tipo di deposito. 
Dopo tutte queste procedure, abbiamo misurato la corrente ed è risultato che l'acqua nel sistema di riscaldamento è più morbida e meno conduttiva di quanto dovrebbe essere. Così abbiamo aggiunto un pizzico di sale all'acqua. Come potete vedere, tutto è tornato alla normalità. Ora abbiamo 12 ampere per fase, che è lo stesso della potenza della caldaia. 
E questo è tutto per oggi! Ci vediamo nei prossimi video!

Costo installazione caldaia elettrica per abitazioni private

In questa sottosezione presentiamo gli schemi di collegamento della caldaia ad elettrodi al sistema di riscaldamento, così come le variazioni del controllo elettronico

Sistema di riscaldamento con caldaia a ioni (collegamento in serie).gif
 
Lo schema classico per collegare una caldaia a ioni in serie all'impianto di riscaldamento, che permette di installare la caldaia quando non è possibile collegare la caldaia in parallelo. 
Il vantaggio di questo collegamento: installazione più semplice. Possibilità di funzionamento simultaneo di due caldaie (nessuna commutazione manuale tra le caldaie).
Svantaggio: non è possibile scollegare la caldaia a combustibile solido (primaria) dall'impianto di riscaldamento.
Sistema di riscaldamento con caldaia ad elettrodi (in parallelo)
 
Il classico collegamento in parallelo di una caldaia a ioni al sistema di riscaldamento, che permette un uso più efficiente del sistema di riscaldamento rispetto a un collegamento in serie. 
Vantaggio di questo collegamento: Possibilità di scollegare la caldaia primaria o secondaria (a ioni).
Svantaggio: Nessuna possibilità di funzionamento simultaneo di due caldaie.
 
Sistema di riscaldamento con caldaia ad elettrodi e scambiatore di calore
Schema di collegamento con uno scambiatore di calore. Questo schema di collegamento è un'alternativa al classico sistema parallelo. 
Vantaggi: Con questo collegamento, si formano due circuiti di circolazione: uno piccolo e uno grande. Il cerchio grande può includere una caldaia a combustibile solido, radiatori, riscaldamento a pavimento e una caldaia ad acqua calda. Il cerchio piccolo comprende una caldaia a ioni aggiuntiva, un vaso di espansione e una pompa di circolazione. Grazie allo scambiatore di calore, i vettori di calore nel cerchio grande e piccolo non si mescolano, il che facilita la regolazione della resistenza dell'acqua (mezzo di riscaldamento) per il funzionamento della caldaia a ioni.
Svantaggio: Efficienza ridotta della caldaia a ioni. 
Schematic diagram of a room controller with WIFI

Questo è uno schema d'installazione per un termostato ambiente con WIFI.

Il termostato con wi-fi è composto da due parti: l'unità "base" e il termostato con schermo, che viene installato nello spazio abitativo. Nel nostro caso, è necessario collegare la parte "base" del regolatore alla nostra centralina della caldaia ionica con un cavo a tre fili. Questo a sua volta si collegherà al regolatore nella stanza tramite collegamento radio. E il regolatore di camera è alimentato da due batterie e collegato alla vostra rete wi-fi domestica. 
Si installa l'app sul proprio smartphone e si controlla la temperatura della stanza con la temperatura impostata tramite la caldaia a ioni.